Spedizione gratuita per ordini pari o superiori a 44,90€
Enterogermina Antidiarroico 2 mg 12 compresse
Omaggi per
ogni acquisto
Spedizione gratis
oltre 44,90€
Accumula punti
con ogni prodotto

Enterogermina Antidiarroico 2 mg 12 compresse

8,00Prezzo Farmasmile.it

0 out of 5

13 disponibili

Codice Minsan: 026112033. Categoria: .

DENOMINAZIONE
DIARSTENE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antipropulsivi.

PRINCIPI ATTIVI
Loperamide cloridrato.

ECCIPIENTI
Lattosio, calcio fosfato bibasico biidrato, cellulosa microcristallina, talco, amido di mais, magnesio stearato.

INDICAZIONI
Trattamento sintomatico della diarrea acuta.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Ipersensibilita’ verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico; gravidanza e allattamento; da non usare nei bambini di eta’ inferiore a 12 anni. Il medicinale non deve essere impiegato, inoltre, nei seguenti casi: presenza di sangue nelle feci e febbre alta; infiammazione del tratto inferiore dell’intestino (per esempio colite ulcerosa o colite pseudomembranosa in seguito a terapia antibiotica); stitichezza o meteorismo (presenza di aria nello stomaco); in tutti i casi in cui bisogna evitare una inibizione della motilita’ intestinale.

POSOLOGIA
Il prodotto e’ controindicato nei bambini con eta’ inferiore a 12 anni. 2 compresse come dose di attacco seguite da 1 compressa dopo ogni scarica fino ad un massimo di 8 compresse al giorno. Interrompere il trattamento se non si hanno piu’ movimenti intestinali per 24 ore. Non usare per piu’ di due giorni. Infatti, negli episodi improvvisi di diarrea acuta il farmaco e’ generalmente in grado di arrestare i sintomi in48 ore. Deglutire la compressa con un poco di acqua. Non masticare. Non superare le dosi consigliate.

CONSERVAZIONE
Nessuna.

AVVERTENZE
In corso di diarrea puo’ verificarsi una perdita di liquidi ed elettroliti che puo’ richiedere una adeguata reidratazione. I pazienti affetti da colite ulcerativa devono impiegare il farmaco con prudenza e interrompere il trattamento in caso di comparsa di distensione addominale.Sospendere l’uso del farmaco in caso di comparsa di stipsi. I pazienti epatopatici devono assumere il farmaco sotto controllo medico in quanto il farmaco viene inattivato dal fegato. Loperamide deve essere impiegata con prudenza nei soggetti giovani a causa della grande variabilita’ di risposta. In particolare i bambini possono piu’ facilmente manifestare una deidratazione che rende ancor piu’ variabile la rispostaal farmaco. I pazienti che siano stati sottoposti a trattamento con antibiotici nelle precedenti settimane devono rivolgersi al proprio medico prima di iniziare il trattamento con antidiarroici.

INTERAZIONI
Possibili con i farmaci aventi proprieta’ farmacologiche simili a quelle della loperamide o farmaci che possono rallentare la peristalsi intestinale (per esempio anticolinergici), in quanto gli effetti del medicinale potrebbero esserne potenziati.

EFFETTI INDESIDERATI
Se il farmaco viene assunto correttamente gli effetti indesiderati sono pochi e di modesta entita’. Possono manifestarsi i seguenti effetti:stitichezza e meteorismo e/o distensione addominale. In casi molto rari e nei quali il prodotto non sia stato usato correttamente, questi ultimi effetti possono essere associati a occlusione intestinale; reazioni di ipersensibilita’ (per esempio eruzioni cutanee, prurito, dispnea o edema del viso); altri effetti che in genere e’ difficile distinguere da quelli associati alla sindrome diarroica quali: dolore o sensazione di disagio addominale, nausea e vomito, stanchezza, vertigine o stordimento, secchezza della bocca.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
L’uso del medicinale e’ sconsigliato durante il primo trimestre di gravidanza. Nel secondo e nel terzo trimestre il prodotto deve essere usato solo in caso di effettiva necessita’.

Questa scheda è stata redatta utilizzando informazioni fornite dalla ditta produttrice. Si segnala che il packaging dei prodotti è suscettibile a periodici rinnovamenti da parte delle case produttrici, pertanto la foto del prodotto può non essere aggiornata; l'unico dato a cui far riferimento è il codice ministeriale univoco.