Offerta!
Vagisil crema vaginale 2% 20g
Omaggi per
ogni acquisto
Spedizione gratis
oltre 44,90€
Accumula punti
con ogni prodotto

Vagisil crema vaginale 2% 20g

9,90 9,45Prezzo Farmasmile.it

0 out of 5

22 disponibili

Codice Minsan: 028700033. Categoria: .

DENOMINAZIONE
VAGISIL 2% CREMA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antipruriginosi, inclusi antiistaminici, anestetici, ecc.

PRINCIPI ATTIVI
100 g di crema: lidocaina base 2,0 g.

ECCIPIENTI
Acqua depurata, acido stearico, glicerina, glicerina monostearato, olio di ricino solfonato, trietanolamina, dietilenglicolemonoetiletere, alcool isopropilico, profumo di rosa, clorotimolo, zinco ossido, sodiodiottilsolfosuccinato.

INDICAZIONI
Prurito vulvare e perianale.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Ipersensibilita’ alla lidocaina, o agli altri componenti del prodottoe sostanze strettamente correlate da un punto di vista chimico. Eta’ pediatrica. Gravidanza ed allattamento.

POSOLOGIA
L’uso del prodotto e’ destinato a pazienti adulti. Applicare in stratosottile sull’area da trattare: l’applicazione puo’ essere ripetuta fino a 3 o 4 volte al giorno, se necessario. Usare solo per brevi periodi di trattamento

CONSERVAZIONE
Nessuna speciale precauzione.

AVVERTENZE
Le eventuali reazioni e complicazioni sono piu’ facilmente evitabili utilizzando i minimi dosaggi efficaci. Porre attenzione negli anziani enei pazienti gravemente ammalati. Non usare in caso di lesione dellemucose condizione in cui e’ necessario consultare il medico. L’uso specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, puo’ dare luogo a fenomeni di sensibilizzazione, in tal caso e’ necessario interrompere il trattamento e, se necessario, istituire terapia idonea. Dopo un breve periodo di trattamento, senza risultati, apprezzabili o in caso di sospetta infezione micotica, consultare il medico.

INTERAZIONI
Il propanolo prolunga l’emivita plasmatica della lidocaina. La cimetidina puo’ innalzare i livelli plasmatici di lidocaina.

EFFETTI INDESIDERATI
Esclusivamente l’uso estremamente improprio del prodotto puo’ dare effetti sistemici indesiderati. E’ possibile la comparsa, sia pure in casi rari, di reazioni allergiche. Pazienti allergici agli anestetici derivati dall’acido paraminobenzoico (procaina, tetracaina, benzocaina, ecc.) presentano reattivita’ crociata nei confronti della lidocaina.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Studi preclinici condotti sul ratto e sul coniglio, non hanno messo inevidenza rischi per il feto. Tuttavia, poiche’ non sono disponibili dati clinici nella donna gravida, l’uso del prodotto e’ da considerarecontroindicato in tale situazione.

Questa scheda è stata redatta utilizzando informazioni fornite dalla ditta produttrice. Si segnala che il packaging dei prodotti è suscettibile a periodici rinnovamenti da parte delle case produttrici, pertanto la foto del prodotto può non essere aggiornata; l'unico dato a cui far riferimento è il codice ministeriale univoco.