Nemex cani orosolubile pasta tubo 24 g
Omaggi per
ogni acquisto
Spedizione gratis
oltre 44,90€
Accumula punti
con ogni prodotto

Nemex cani orosolubile pasta tubo 24 g

19,50Prezzo Farmasmile.it

0 out of 5

1 disponibili

Codice Minsan: 100085036. Categoria: .

DENOMINAZIONE
NEMEX PASTA PER CANI

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antielmintici. Tetraidropirimidine.e in siringa.

PRINCIPI ATTIVI
Pyrantel pamoato 21,62 mg/g (pari a pyrantel base 7,5 mg/g).

ECCIPIENTI
Q.b. a 1 g.

INDICAZIONI
E’ indicato nella terapia e profilassi dei nematodi intestinali parassiti del cane. In particolare e’ efficace contro: Toxocara canis, Toxascaris leonina, Ancylostoma spp, Uncinaria stenocephala.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Nessuna nota.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE
Orale.

POSOLOGIA
14,5 mg di pyrantel pamoato pari a 5 mg di pyrantel base per kg peso corporeo. Pasta 10 g e 24 g: 2 cm di pasta (pari a 14,5 mg di pyrantelpamoato)/kg peso corporeo. Il contenuto di un tubo da 10 g e’ sufficiente per il trattamento di cani del peso massimo di 15 kg; il contenutodi un tubo da 24 g e’ sufficiente per il trattamento di cani del pesomassimo di 36 kg. Siringa 16 g: una gradazione della siringa ogni 2 kg peso corporeo. Il contenuto di una siringa da 16 g e’ sufficiente per il trattamento di cani del peso massimo di 24 kg. Somministrare in un’unica volta senza tenere a digiuno il cane e senza far rispettare adesso una particolare dieta. L’appetibilita’ del prodotto permette dispalmare il preparato sui denti dell’animale con un dito o con una spatola per uso laringoiatrico. In caso di animali poco socievoli o irrequieti, il famaco puo’ essere somministrato mescolato al cibo. PROFILASSI. La profilassi si effettua per mantenere il cane libero da vermi edevitare i rischi di infestazione per l’uomo (in particolare per il bambino) ad opera di cani affetti da verminosi. Inoltre il trattamento profilattico con il farmaco permette che il cane: sia piu’ resistente alle altre malattie; sopporti maggiormente la fatica con conseguente possibilita’ di migliori performances; presenti un sensorio piu’ vigile;sia di aspetto generale migliore, in particolare presenti pelo piu’ lucido. Cuccioli: un trattamento all’eta’ di 10-14 giorni, da ripetersitra la quarta e l’ottava settimana di eta’. Si ricordi in particolarela primaria importanza del trattamento pre-vaccinale poiche’ la presenza di parassiti e’ in grado di interferire con l’instaurarsi di una solida immunita’ vaccinale. Femmine: un trattamento 15 giorni prima dell’accoppiamento; un secondo trattamento una settimana prima del parto;un terzo trattamento 4 settimane dopo il parto. Questa serie di interventi tende ad evitare l’infestazione dei cuccioli durante la gravidanza e successivamente, dopo il parto, attraverso il colostro ed il latte succhiato dalla madre durante i primi giorni di vita. Cani da concorso: un trattamento 15-20 giorni prima del concorso. Cani da caccia: trattamento 15-20 giorni prima della stagione venatoria. Tutti gli altricani: un trattamento all’inizio della primavera, da ripetersi all’inizio dell’autunno. Terapia delle infestazioni da ascaridi ed ancilostomi: il trattamento va effettuato immediatamente ogni volta venga accertata la presenza di parassiti e ripetuto a distanza di 2-3 settimane.

CONSERVAZIONE
Conservazione

AVVERTENZE
In caso di difficolta’ di dosaggio, per esempio quando si e’ impossibilitati a pesare il cane, si deve arrotondare per eccesso la dose di prodotto da somministrare. Il preparato, infatti, al di sotto del dosaggio indicato non esplica appieno tutta la sua efficacia terapeutica; alcontrario, dosi elevate non presentano controindicazioni. Il farmacopresenta un ampio margine di sicurezza e puo’ essere tranquillamente somministrato a soggetti di tutte le eta’, in qualsiasi stato fisiologico ed in qualsiasi stato e gravita’ di malattia. Il farmaco permette,per il suo spettro di efficacia antielmintica, di intervenire nel canenon solo per la terapia delle parassitosi ma anche per la loro profilassi. Aggiungasi che la profilassi permette anche all’uomo, che con ilcane convive, di evitare rischi di sorta. Le ascaridiosi e le ancilostomiasi rientrano in questo contesto causando nel cane enteriti, dimagramento, dermatiti, fenomeni nervosi ecc. L’uomo invece, ed in particolare il bambino, che entra in contatto con le larve di ascaridi presenti nell’ambiente di vita del cane puo’ contrarre l’infestazione tipicadegli ospiti accidentali. Le larve del parassita, una volta ingeritedall’uomo, non evolvono a parassita adulto ma si localizzano a volte in distretti aberranti con formazione di granulomi. Di particolare gravita’ risulta il granuloma della retina e dei tessuti adiacenti che puo’ portare a cecita’ l’occhio colpito. Sovradosaggio: puo’ essere somministrato in dosi 40 volte superiori a quella terapeutica e per parecchi giorni senza presentare sintomi di intolleranza (vomito, perdita dipeso).

TEMPO DI ATTESA
Non pertinente.

SPECIE DI DESTINAZIONE
Cani.

EFFETTI INDESIDERATI
Nessuno conosciuto.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Il prodotto e’ specificatamente indicato per l’utilizzo in gravidanzae durante l’allattamento. Nel corso di prove cliniche che hanno utilizzato dosaggi piu’ elevati rispetto a quelli raccomandati non sono stati riscontrati o segnalati effetti collaterali.

Questa scheda è stata redatta utilizzando informazioni fornite dalla ditta produttrice. Si segnala che il packaging dei prodotti è suscettibile a periodici rinnovamenti da parte delle case produttrici, pertanto la foto del prodotto può non essere aggiornata; l'unico dato a cui far riferimento è il codice ministeriale univoco.